Read & Write, sintesi vocale gratuita per Google Docs

 

I Documenti di Google e in generale tutti gli strumenti di produttività di Drive possono essere potenziati grazie ad alcune estensioni o componenti aggiuntivi che permettono di aggiungere delle funzioni che nativamente non sono supportate. Nonostante il numero crescente di estensioni si è sempre sentita la mancanza di una sintesi vocale gratuita anche in italiano. Continue reading

IOS7: Dizionario italiano e sintesi vocali

IMG_0459

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il recentissimo aggiornamento dei dispositivi Apple ad IOS 7, porta alcune piccole novità per quanto riguarda le sintesi vocali e i dizionari.

Di ogni sintesi vocale è infatti possibile scaricare una versione che il sistema definisce Qualità avanzata che richiede però maggiore spazio sul dispositivo. Il percorso per installarle è il seguente:

Impostazioni->Generali->Accessibilità->Pronuncia selezione->Voci. A questo punto dovrete selezionare la lingua desiderata e spuntare Qualità avanzata.

Per quanto riguarda l’utilizzo della sintesi vocale anche in funzione multilingua vi rimando all’articolo in cui sono già stati trattati questi temi.

 

Dizionari 

Altra novità sono i dizionari, finalmente presenti in altre lingue, ma che necessitano di installazione. In un’app che prevede la selezione del testo selezionate un termine, quindi cliccate su Definisci. Si aprirà una finestra che vi restituirà il messaggio Nessuna definizione trovata. Nella stessa finestra in basso a sinistra selezionate Gestisci e a questo punto vi si presenterà la lista dei dizionari disponibili tra cui anche quello Italiano. Ora dovrete solo cliccare sulla nuvoletta per effettuare il download e il dizionario risulterà funzionante.

La scuola digitale in Emilia Romagna: suggerimenti per l’impiego delle tecnologie in classe

studi e documenti

studi e documenti

 

 

 

 

 

 

È uscito il nuovo numero della rivista online dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia Romagna, Studi e Documenti.

Segnalo in evidenza l’articolo di Roberto Bondi e Gabriele Benassi dal titolo La scuola digitale in Emilia Romagna: suggerimenti per l’impiego delle tecnologie in classe.

Di seguito il sommario completo con gli altri articoli:

 

NUMERO 6 – MARZO 2013:

1 – Raffaele Iosa – L’integrazione_ scolastica in Emilia Romagna, tra paradossi e nuovi scenari

2 – Roberto Bondi / Gabriele Benassi – La scuola digitale in Emilia Romagna: suggerimenti per l’impiego delle tecnologie in classe

3 – Alessandra Manzari  – Marzia Di Blasio- Alunni in situazione di handicap. Anni Scolastici 2008/09 – 2009/10 – 2010/11

Readium, lettore gratuito e open source di ebook in epub3 di Chrome

readium
readium
readium

 

 

 

 

 

 

 

Readium è un’applicazione gratuita del Chrome Web Store che permette di leggere ebook, anche in formato epub3 direttamente dal browser Google Chrome. Una volta aggiunti, i file saranno disponibili anche offline e sarà possibile fruire dei contenuti multimediali, se presenti (ho fatto la prova con un ebook con mp3 e TTS incluso e funziona benissimo; buona la compatibilità anche con epub3 creati con app come Book Creator per iPad di cui ho parlato qui). Readium è un progetto Open Source di Readium Foundation; per approfondire è possibile consultare il sito a questo indirizzo Readium.org.

Potete aggiungerlo a Chrome direttamente da questo link Readium 

DSA e iPad, sintesi vocale e riconoscimento automatico delle lingue

sintesi vocale iPad

sintesi vocale iPad

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Forse non sarà una novità per molti, ma poiché mi pare che in rete se ne parli poco e niente (almeno in Italia) segnalo una novità arrivata con IOS 6 che riguarda la sintesi vocale su iPhone e iPad .

Tutti sanno che è possibile attivare la sintesi vocale selezionando da Impostazioni->Generali->Accessibilità la funzione “pronuncia selezione“. Il punto è che la voce supportata nelle precedenti versioni del sistema è sempre stata solo quella della lingua impostata in quel momento, per noi quindi Italiano. Per far leggere il nostro dispositivo in Inglese o in un’altra lingua era necessario reimpostare la lingua di default del device, ma il tutto risultava scomodo e macchinoso.

Con IOS 6 invece il dispositivo riconosce automaticamente le lingue e il tutto funziona indipendentemente da Siri (provato infatti su iPad2) e dalla presenza di una connessione.

Ho provato la sintesi vocale in Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo e anche Greco, ma le lingue supportate sono molte di più.

Inutile dire che questo miglioramento è fondamentale per l’accessibilità del dispositivo in generale e ancor più per chi usa iPad nella didattica con alunni DSA.