Google Classroom: 5 funzioni (forse) poco conosciute

Google Classroom è stato lanciato nell’agosto 2014 e da allora ha ricevuto circa una quarantina di aggiornamenti che lo hanno arricchito di nuove funzionalità. Un numero così frequente di update però rischia anche di far passare in secondo piano alcune novità molto interessanti che andiamo quindi ad approfondire in questo articolo. Continue reading

Read & Write, sintesi vocale gratuita per Google Docs

 

I Documenti di Google e in generale tutti gli strumenti di produttività di Drive possono essere potenziati grazie ad alcune estensioni o componenti aggiuntivi che permettono di aggiungere delle funzioni che nativamente non sono supportate. Nonostante il numero crescente di estensioni si è sempre sentita la mancanza di una sintesi vocale gratuita anche in italiano. Continue reading

Seminario internazionale #Acchiappanuvole ADI, la timeline su Twitter

timeline di twitter seminario ADI acchiappanuvole

 

 

 

 

 

 

 

Incorporo in questo post la timeline dell’hashtag #acchiappanuvole relativa al Seminario internazionale Acchiappanuvole a cura di ADI che si è tenuto nei giorni 28 febbraio e 1 marzo a Bologna. Di seguito anche il link con gli abstract http://ospitiweb.indire.it/adi/SemFebMar2014/Sm14_frame_abstract.htm Continue reading

Google Forms: valutazione automatica dei moduli

Risultati modulo

 

Tanti di noi utilizzano lo strumento Google Form di Drive  o in Google Apps for Education per creare verifiche online. Questo utilissimo tool che permette in maniera molto comoda di ricevere un report delle risposte ordinato in un foglio di calcolo. Resta tuttavia un forte limite che è quello che ci impedisce (al momento) di ottenere anche l’esito corretto o meno delle verifiche, poiché al momento della creazione non possiamo indicare tra le opzioni di una risposta multipla, quella esatta. Continue reading

Recordium, registratore gratuito per iPhone e iPad con editing e annotazione [Aggiornato: al momento non più gratis]

Recordium
Recordium
Recordium

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un vecchio post sul gruppo Facebook l’iPad in classe mi ha fatto tornare in mente una discreta applicazione che avevo provato tempo fa e che non avevo ancora mai indicato nel mio blog. Si tratta di Recordium, registratore vocale per iPhone e iPad. La prima novità che salta agli occhi, rispetto alle solite app con funzione di registratore con editing, è la possibilità di poter inserire all’interno della registrazione dei veri e propri appunti sotto forma di note, immagini, tag o evidenziazioni.

Funzioni di Recordium

All’interno del menu principale troviamo una comoda funzione come quella di dividere le registrazioni all’interno di cartelle, molto utile per ritrovare velocemente i file audio che possono essere esportati in AIFF, WAV, CAF e MP4 (è possibile anche decidere tre tipi di qualità audio per ridurre il peso degli audio).

Ottime anche le funzioni di esportazione in quanto oltre ai classici share to Drive, Evernote, Dropbox, email ecc., c’è la possibilità di effettuare il download diretto sul computer tramite wi-fi o iTunes. Per condividere, rinominare o spostare in un’altra cartella è sufficiente far scorrere il dito da sinistra verso destra sulla registrazione.

Funzioni di condivisione di Recordium


Di seguito un breve video tratto dal canale ufficiale di Recordium su YouTube.
Recordium, quando questo articolo è stato scritto, era disponibile gratuitamente, ma ora invece è necessario acquistarlo al prezzo di 4,49€.


Recordium